Correva l'anno 1981

Il 1981 per le famiglie italiane si presenta subito problematico. Prezzi alle stelle e inflazione al galoppo. L'anno viene subito scosso da due attentati per fortuna senza conseguenze mortali. Il 30 marzo un mitomane spara un colpo di pistola a distanza ravvicinata all'indirizzo del Presidente americano Ronald Reagan, che ne esce indenne.

Il 13 maggio a farne le spese è addirittura il Santo Padre Giovanni Paolo II, colpito in un attentato in Piazza San Pietro da un fanatico turco di nome Alì Agca. Il Papa, ferito all'intestino, subirà un delicato intervento ma riuscirà comunque a ristabilirsi in breve tempo.



In Italia dilaga lo scandalo della P2, la loggia massonica guidata da Licio Gelli, per cui la magistratura emette un ordine di cattura. In seguito agli avvenimenti il Governo Forlani è costretto a dimettersi e a cedere il testimone al primo governo laico della Repubblica dal 1945, presieduto da Giovanni Spadolini.

Il 29 di luglio, a Londra, si celebra uno degli avvenimenti del secolo che hanno più incuriosito ed appassionato l'opinione pubblica: Il matrimonio del principe Carlo d'Inghilterra con Diana Spencer.

La storia tra i due appassiona il mondo intero, forse perchè incarna il mito della favola in cui, una ragazza qualunque e di modesta estrazione sociale, arriva a sposare un principe. La cerimonia, davvero sontuosa, costerà complessivamente qualcosa come 125 miliardi.

Il mondo della tecnologia è in gran fermento. Compaiono quest'anno i primi personal computer della Apple. In tv la concorrenza delle emittenti private si comincia a far sentire.

La Rai ammoderna il proprio look introducendo i tre simboli geometrici che, fino all'arrivo della farfalla, hanno identificato le tre reti: la sfera per RAIUNO, il cubo per RAIDUE e la piramide per RAITRE.

Comincia il serrato dibattito su cosa deve trasmettere un servizio pubblico in quanto tale. Una risposta efficace è costituita dalla nascita di "Quark", rubrica culturale di eccelsa qualità condotta da Piero Angela.

Nel calcio "la Signora" Juventus si cuce sul petto l'ennesimo scudetto: siamo già a quota 19. Ai mondiali di canottaggio di Monaco di Baviera trionfano per la prima volta i fratelli Abbagnale nel "due con". Era da tredici anni che il canottaggio azzurro non si aggiudicava l'oro in questa specialità.

La televisione vede nascere quest'anno il connubio con la musica in video. In America prendono il via le trasmissioni di MTV, la prima emittente interamente musicale che sforna videoclips 24 ore su 24.

Il cinema italiano celebra il debutto del grande Massimo Troisi con "Ricomincio da tre", che mette subito in risalto le straordinarie qualità dell'indimenticabile attore napoletano.

Il 1981 segna il ritorno dei riflettori sul festival di Sanremo, dopo l'oblìo in cui era piombato negli anni '70. Vince "Per Elisa", una canzone scritta da Battiato e cantata da Alice. Muore quest'anno Bob Marley, icona della musica Reggae.

"Noi che avevamo la cabina e usavamo i gettoni per telefonare
Noi che avevamo la Polaroid e aspettavamo che uscisse la foto
Noi che la nostra penitenza era ‘dire,fare,baciare,lettera,testamento'
Noi che per sapere se c’era l’amico in casa suonavamo il campanello
Noi che sorridiamo ogni volta quando ripensiamo a quei bellissimi anni
e che sappiamo che gli altri non immaginano nemmeno cosa si sono persi"